Isc Borgo Solesta'- Cantalamessa

Iscrizioni a.s 2022-23

 

Domande Frequenti (FAQ) sulla Procedura di Iscrizione

 

 

 

Si porta a conoscenza degli interessati che per l’a.s. 2022/2023 le iscrizioni sono regolamentate dalla Nota Ministeriale 29452 del 30 novembre 2021.

Le iscrizioni alle classi prima della Scuola di ogni Grado e dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), di competenza regionale, sono aperte dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2022 e fino alle ore 20.00 del 4 febbraio 2022.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

 

Avvengono esclusivamente on-line le iscrizioni alla Scuola Primaria, alla Scuola Secondaria di Secondo Grado e ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) erogati dagli istituti professionali statali in regime di sussidiarietà e infine ai Centri di Formazione Professionale (CFP) accreditati dalle Regioni aderenti al sistema “Iscrizioni on line” su base volontaria.

Per procedere alle Iscrizioni on line saranno necessari:

  • codice fiscale del genitore;
  • documento di identità del genitore;
  • codice fiscale dell’alunno;
  • documento di identità dell’alunno;
  • possibilmente un indirizzo di posta elettronica.

I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale possono presentare una sola domanda di iscrizione e devono:

  • Accedere al sistema “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del Ministero dell’Istruzione utilizzando le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica) e eIDAS (Electronic IDentification Authentication and Signature) già a partire dalle ore 9:00 del 20 dicembre 2021;
  • Individuare la Scuola Secondaria di Secondo Grado d’interesse (anche attraverso l’aiuto di “Scuola in Chiaro” o dell’applicazione Scuola in Chiaro in un’App);
  • Compilare la domanda in tutte le sue parti a partire dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2022;
  • Inviare la domanda entro le ore 20:00 del 4 febbraio 2022;
  • Manifestare le preferenze rispetto alle diverse tipologie di attività tra il 31 maggio e il 30 giugno 2022, qualora si sia scelto di non avvalersi dell’insegnamento della religione.

Il servizio Iscrizioni on line si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica, in tempo reale dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. La famiglia, inoltre, attraverso una funzione web potrà in ogni momento seguire l’iter della domanda inoltrata.

Le istituzioni scolastiche destinatarie delle domande offriranno un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica.

In subordine, qualora necessario, anche le scuole di provenienza offriranno il medesimo servizio di supporto; in questo caso la famiglia dovrà chiedere UN APPUNTAMENTO rivolgendosi al personale di Segreteria e, nel giorno dell’appuntamento, dovranno portare con sé i seguenti documenti: carta d’identità, codice fiscale proprio e del figlio/a. 

 

SCUOLA dell’INFANZIA

 

Le domande per l’iscrizione alla Scuola dell’Infanzia dovranno essere presentate in formato cartaceo, presso la segreteria dell’Istituto utilizzando il modulo scaricabile da Nuvola e raggiungibile a partire da questo link.

Si ricorda l’obbligatorietà degli adempimenti vaccinali pena la decadenza dell’iscrizione

Le misure di semplificazione previste dall’articolo 3 bis del decreto legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119 sono riportate in calce alla presente circolare.

 

SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

 

Le domande per l’iscrizione alla Scuola Primaria e alla Scuola Secondaria di primo Grado dovranno essere presentate esclusivamente on line attraverso il sistema “Iscrizioni on line”,o dal sito istituzionale al link Primaria  e al link  Secondaria di I Grado.

Si ricorda che per accedere al sistema, occorre prima registrarsi. La funzione di registrazione è aperta a partire dalle ore 09:00 del 20 dicembre 2021.

Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID), CIE o eIDAS possono accedere al servizio utilizzando le credenziali personali.

 

PROCEDURA PER L’ISCRIZIONE ON LINE

 

  • Individuare la scuola di interesse (occorre preliminarmente conoscere la denominazione il codice della scuola, reperibili anche nel portale ministeriale Scuola in chiaro). I codici meccanografici delle nostre scuole sono i seguenti:
PRIMARIA “Latini”      APEE83103G
PRIMARIA “Rodari”      APEE83102E
PRIMARIA “S. Serafino Galiè”      APEE83101D
SECONDARIA “Ceci”      APMM83101C
SECONDARIA “Cantalamessa”      APMM83101C
  • conoscere la denominazione e il codice di altre due scuole dello stesso ordine (da indicare nel caso la domanda non venisse accolta dalla prima scuola);
  • essere in possesso di un indirizzo personale di posta elettronica;
  • registrarsi sul sito ministeriale, inserendo i propri dati, seguendo le indicazioni presenti. La funzione di registrazione è attiva a partire dalle ore 9:00 del 20 dicembre 2021. Coloro che sono già in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del propriogestore, oppure è possibile accedere tramite CIE (Carta di identità elettronica) o eIDAS (Electronic IDentification Authentication and Signature).
  • compilare la domanda in tutte le sue parti, mediante il modulo on line, a partire dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2022 (per i genitori senza possibilità di accesso al collegamento internet vi è la possibilità di usufruire del supporto del servizio di segreteria a partire da lunedì 10 gennaio 2021 fino a venerdì 4 febbraio 2022 dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e tutti i martedì pomeriggio (dal 10 gennaio al 4 febbraio 2022) dalle ore 14.30 alle ore 17.00.
  • inviare la domanda entro le ore 20:00 del 4 febbraio 2022.
  • Tra il 31 maggio ed il 30 giugno 2022 coloro che hanno scelto di non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica manifestano le preferenze rispetto alle diverse tipologie di attività attraverso una apposita funzionalità del sistema “iscrizioni on line”.

Gli interessati potranno esprimere una delle seguenti opzioni, tutte afferenti al diritto di scelta delle famiglie:

  • attività didattiche e formative;
  • attività di studio e/o di ricerca individuali con assistenza di personale docente;
  • libera attività di studio e/o di ricerca individuale senza assistenza di personale docente;
  • non frequenza della scuola nelle ore di insegnamento della religione.

Resta inteso che le attività didattiche e formative proposte dalle scuole potrebbero subire delle modifiche sulla base degli aggiornamenti al Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

Si ricorda che la scelta di non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica ha valore per l’intero corso di studi e in tutti i casi in cui sia prevista l’iscrizione d’ufficio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni, esclusivamente su iniziativa degli interessati.

  •  per le iscrizioni alle scuole d’INFANZIA la procedura rimane quella abituale del modulo cartaceo reperibile presso gli uffici di Segreteria e nel sito d’istituto a partire dal seguente link.

 

PRECISAZIONI:

 

  1. Possono essere iscritti alla scuola dell’infanzia le bambine e i bambini di età compresa tra i tre ed i cinque anni compiuti entro il 31 dicembre dell’a.s. di riferimento, quindi entro il 31 dicembre 2022; possono altresì essere iscritti le bambine e i bambini che compiano tre anni di età dopo il 31 dicembre 2022 e comunque non oltre il termine del 30 aprile
  2. Devono iscriversi alla classe prima della scuola primaria gli alunni che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2022; possono iscriversi anticipatamente i bambini che compiono sei anni di età dopo il 31 dicembre 2022 e comunque entro il 30 aprile
  3. Il sistema “Iscrizioni on line” si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica, in tempo realedell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della La famiglia, inoltre, attraverso una funzione web potrà in ogni momento seguire l’iter della domanda inoltrata.
  4. Le domande di iscrizione devono essere presentate a un solo istituto; tuttavia, in considerazione della possibilità che si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte (anche in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio di istituto), le famiglie, in sede di presentazione delle domande d’iscrizione on line, possono indicare, in subordine, fino ad un massimo di altri due istituti di proprio gradimento. Sarà cura del sistema di iscrizioni on line farsi carico di comunicare alla famiglia, via posta elettronica, di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso l’istituto indicato in subordine qualora la domanda non possa essere accolta nella scuola di prima scelta. Si fa presente che l’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.
  5. I genitori che intendano avvalersi dell’istruzione parentale, sono tenuti ad effettuare una comunicazione preventiva direttamente ad una scuola primaria del territorio di residenza dichiarando di possedere le competenze tecniche ed i mezzi.
  6. Il modulo di domanda on line recepisce le disposizioni di cui agli articoli 316, 337 ter e 337 quater del codice civile, così come modificate dal decreto legislativo 28 dicembre 2013, n. 154. Alla luce delle disposizioni ivi richiamate, la domanda di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa da ENTRAMBI i genitori. A tal fine, il genitore che compila il modulo di domanda dichiara di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile, che richiedono il consenso di entrambi i genitori. Si ricorda che la compilazione del modulo di domanda d’iscrizione avviene ai sensi delle disposizioni di cui al d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”. Pertanto, i dati riportati nel modulo d’iscrizione assumono il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione, rese ai sensi dell’articolo 46 del citato d.P.R. Si rammentano infine le disposizioni di cui agli articoli 75 e 76 del citato d.P.R. che, oltre a comportare la decadenza dai benefici, prevedono conseguenze di carattere amministrativo e penale per chi rilasci dichiarazioni non corrispondenti a verità.
  7. Le iscrizioni di alunni con disabilità effettuate nella modalità on line devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza – a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 23 Febbraio 2006 n.185 – corredata dal profilo dinamico-funzionale.
  8. Le iscrizioni di alunni con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento (DSA), effettuate nella modalità on line, devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n.170/2010 e secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 24 Luglio 2012, sul rilascio delle
  9. I genitori che intendono avvalersi dell’istruzione parentale dovranno presentare comunicazione preventiva direttamente alla scuola primaria/secondaria del territorio di residenza, dimostrando di possedere le competenze tecniche e i mezzi materiali per provvedere all’istruzione dell’alunna/alunnoentro il 28 gennaio 2022, allegando il progetto didattico-educativo che intendano seguire in corso d’anno (art. 3, comma 1, D.M. 8 febbraio 2021, n. 5). Sulla base di tale dichiarazione, il dirigente dell’istituzione scolastica prende atto che l’assolvimento dell’obbligo di istruzione viene effettuato mediante l’istruzione parentale, comunicando altresì ai genitori che, annualmente, l’alunna/alunno dovrà sostenere il prescritto esame di idoneità entro il 30 giugno, ai sensi dell’articolo 23 del decreto legislativo 62 del 2017. Le domande di iscrizione all’esame di idoneità dovranno essere presentate entro il 30 aprile dell’anno di riferimento.
  10. Per le iscrizioni alle prime classi delle sezioni ad indirizzo musicale della Scuola secondaria di I grado la Scuola provvederà ad organizzare le previste prove di ammissione alla classe prima in tempi utili, per garantire alle famiglie, nel caso di carenza di posti disponibili, di presentare una nuova istanza di iscrizione, eventualmente in un’altra scuola, entro il 28 gennaio 2022.

 

ADEMPIMENTI VACCINALI

 

Relativamente agli adempimenti vaccinali si richiama l’attenzione sulle misure di semplificazione previste dall’articolo 3 bis del decreto legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni della legge 31 luglio 2017, n. 119 di seguito riportate.

  1. A decorrere dall’anno scolastico 2019/2020, i dirigenti scolastici delle istituzioni del sistema nazionale di istruzione ed i responsabili dei servizi educativi per l’infanzia, dei centri di formazione professionale regionale e delle scuole private non paritarie sono tenuti a trasmettere alle aziende sanitarie locali territorialmente competenti, entro il 10 marzo, l’elenco degli iscritti per l’anno scolastico o per il calendario successivi di età compresa tra zero e sedici anni e minori stranieri non accompagnati.
  2. Le aziende sanitarie locali territorialmente competenti provvedono a restituire, entro il 10 giugno, gli elenchi di cui al comma 1, completandoli con l’indicazione dei soggetti che risultano non in regola con gli obblighi vaccinali, che non ricadono nelle condizioni di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni in relazione a quanto previsto dall’articolo 1, commi 2 e 3, e che non abbiano presentato formale richiesta di vaccinazione all’azienda sanitaria locale
  3. Nei dieci giorni successivi all’acquisizione degli elenchi di cui al comma 2, i dirigenti delle istituzioni del sistema nazionale di istruzione e i responsabili dei servizi educativi per l’infanzia, dei centri di formazione professionale regionale e delle scuole private non paritarie invitano i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari dei minori indicati nei suddetti elenchi a depositare, entro il 10 luglio, la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni ovvero l’esonero, l’omissione o il differimento delle stesse, in relazione a quanto previsto dall’articolo 1, commi 2 e 3, o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione all’azienda sanitaria locale territorialmente
  4. Entro il 20 luglio i dirigenti scolastici delle istituzioni del sistema nazionale di istruzione e i responsabili dei servizi educativi per l’infanzia, dei centri di formazione professionale regionale e delle scuole private non paritarie trasmettono la documentazione di cui al comma 3 pervenuta, ovvero ne comunicano l’eventuale mancato deposito, alla azienda sanitaria locale che, qualora la medesima o altra azienda sanitaria non si sia già attivata in ordine alla violazione del medesimo obbligo vaccinale, provvede agli adempimenti di competenza e, ricorrendone i presupposti, a quello di cui all’articolo 1, comma
  5. Per i servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia, ivi incluse quelle private non paritarie, la mancata presentazione della documentazione di cui al comma 3 nei termini previsti comporta la decadenza dall’iscrizione. Per gli altri gradi di istruzione e per i centri di formazione professionale regionale, la mancata presentazione della documentazione dì cui al comma 3 nei termini previsti non determina la decadenza dall’iscrizione né impedisce la partecipazione agli esami.

Il Dirigente Scolastico    

Prof.ssa Alessandra Goffi